Studio Odontoiatrico Pellegrino

Odontoiatria , ortodonzia e gnatologia

Category: ortdodonzia

PERCORSO FORMATIVO ANNUALE IN ORTODONZIA INTERCETTIVA SCOPRI DI PIÙ.

take-it-early-percorso-formativo-annuale-di-ortodonzia-intercettiva-1

 ” Il nuovo programma del corso annuale sarà pubblicato entro la fine del mese di febbraio” 

 

Qual è la causa delle malocclusioni?

I fattori che causano le malocclusioni sono numerosi ed associati, possono essere ereditari (trasmessi dal patrimonio genetico dei genitori) ed ambientali.

Fattori ereditari:
• affollamento dentario
• diastemi interdentali (spazio tra i singoli denti)
• denti soprannumerari (denti in più rispetto al numero normale)
• agenesie (mancanza di alcuni elementi dentali)
• Prognatismo: iposviluppo della mandibola associato o meno ad ipersviluppo del mascellare superiore
• Progenismo; ipersviluppo della mandibola assocato o meno ad iposviluppo del mascellare superiore
Fattori ambientali :
• abitudini viziate, come il succhiamento di pollice, penna e “ciuccio” oltre i 4 anni
• deglutizione infantile (o atipica) con interposizione della lingua tra i denti
• respirazione orale per ostruzione delle vie aeree superiori da tonsille edadenoidi ipertrofiche, deviazione del setto nasale o allergie
• perdita prematura dei denti decidui o permanenti (per carie o traumi).

Quando fare una visita dall’ortodontista?

Come per tutta la medicina preventiva anche in ortodonzia è più importante prevenire piuttosto che curare.
Terapia precoce o intercettiva significa prevenire l’instaurarsi di molte malocclusioni. Per fare ciò bisogna conoscere in modo approfondito la causa delle disarmonie cranio-facciali, delle malocclusioni dentali e delle disfunzioni muscolari, e quindi riuscire ad eliminarle. E’ dunque importante visitare il bambino precocemente per verificare se esiste una buona armonia tra le componenti anatomiche e dentali che costituiscono l’architettura cranio- facciale; se ciò non fosse bisogna intervenire tempestivamente per stabilire un giusto equilibrio e raggiungere un’occlusione corretta.

Talvolta la terapia ortodontica precoce riesce a migliorare ma non a risolvere la situazione; sarà necessario quindi prevedere e programmare una terapia più tardiva, e più complessa, che porti ad una correzione definitiva in dentatura permanente (dopo i 12 anni). In certi casi potrà rendersi necessaria l’estrazione di alcuni elementi dentali. I tempi, la sede ed il loro numero dipendono dalla valutazione dello specialista che si prefigge di migliorare l’estetica e la buona funzione della masticazione.