LA CHIRURGIA ORstrumenti-dentistiALE è quella branca dell’odontostomatologia che racchiude tutte le manovre chirurgiche che interessano i diversi tessuti della bocca. Si occupa principalmente di estrazioni dentarie ma anche di chirurgia rigenerativa ossea e parodontale, endodonzia chirurgica e rimozioni di neoformazioni.

“Questi interventi vengo effettutati nel nostro studioodontoiatrico in anestesia locale e sono per la maggior parte molto più brevi e agevoli di quanto possa immaginare “.

Oggi CHIRURGIA-SONICAla Chirurgia Orale è orientata verso un approccio minimamente invasivo teso a minimizzare gli esiti post-operatori per il paziente.

Proprio per questo il nostro studio, che ha particolare vocazione orto-pedodontica si avvale d’importanti ausili quali la chirurgia sonica, la chirurgia computer guidata e tutta una serie di strumenti chirurgici dedicati.

Presso il nostro studio vengono effettuate tutte le manovre chirugiche per il recupero ortodontico dei denti inclusi e la rimozione degli ottavi quando vi sia l’idicazione. In particolare in queste situazioni utilizziamo procedimenti di Chirurgia Sonica.

Si tratta di un particolare tipo di chirurgia che utilizza degli appositi dispositivi che attraverso delle vibrazioni ad alta frequenza consentono di rimuovere l’osso alveolare (in generale tutti i tessuti duri)  senza danneggiare i tessuti molli consentendo di realizzare dei tagli estremamente precisi e di limitare le complicanze post-operatorie.

dentist1

ISTRUZIONI DI COMPORTAMENTO DOPO ESECUZIONE DI INTERVENTO DI CHIRURGIA ORALE E/O PARODONTALE

Gentile Paziente, con questo modulo si riassumono le raccomandazioni generali successive al suo trattamento già oralmente espresse:

  • Non sputare, non sciacquare per le due o tre ore successive;
  • Non fumare, non assumere alcolici, non bere caffè per le 24 ore successive all’intervento;
  • Parlare poco e non assumere bevande o cibi caldi o eccessivamente consistenti per le 24 ore successive;
  • Possibilmente non guidare per lunghi tratti o andare in bicicletta nelle due ore successive all’ intervento;
  • Dopo le prime due ore lavarsi i denti evitando la zona interessata dove eventualmente si può sciacquare con prodotti specifici (clorexidina o altri);
  • Rimuovere i tamponi (generalmente un’ora dopo l’intervento) e far rimuovere le suture nei tempi consigliati (generalmente 7-10 giorni dopo l’intervento)
  • Fare attenzione a non mordersi le labbra o le guance sino al completo esaurimento degli effetti dell’ anestesia.
  • Applicare del ghiaccio sulla zona nelle ore successive all’intervento secondo le modalità consigliate
  • Seguire scrupolosamente la terapia farmacologica e le cadenze fissate per i controlli.